Caldo estivo: come proteggere il proprio cane dai colpi di calore

I cani hanno un sistema di raffreddamento non particolarmente efficiente: le uniche ghiandole sudoripare si trovano sotto i cuscinetti delle zampe. La bocca aperta e la lingua fuori, poi, sono altri elementi che aiutano l’animale a disperdere il calore.

Ma  se le temperature esterne sono particolarmente elevate i nostri amici a quattro zampe potrebbero risentire in maniera significativa del calore. Nei casi più gravi potrebbero subire gravi danni o addirittura morire.

CALDO, I CANI A MAGGIORE RISCHIO

Tutti i cani sono esposti a questo rischio, ma in modo maggiore lo sono i cani anziani, i cani malati,le razze a pelo folto oppure originarie di paesi freddi, i cani in soprappeso, i cani di taglia robusta e i cani di muso corto.

I SINTOMI DEL COLPO DI CALORE NEL CANE

Il cane che subisce un colpo di calore manifesta sintomi tra i quali  respiro affannoso, andatura barcollante, indifferenza ai richiami stato comatoso E cute molto calda.

CHE FARE IN CASO DI COLPO DI CALORE DEL CANE

In caso di colpo di calore, prima di andare dal veterinario, è importante portare l’animale all’ombra o in un ambiente fresco (non freddo…) e offrirgli acqua non calda. Rinfrescandolo eventualmente con asciugamani bagnati. Se i sintomi persistono è opportuno portare l’animale velocemente da un veterinario.

CANI, COME PREVENIRE I COLPI DI CALORE

In condizioni di clima particolarmente caldo:

– evitate le passeggiate nelle ore di maggiore calore;

– evitate di farlo stancare troppo al sole e, nel caso, fate frequenti pause all’ombra;

– date da bere in abbondanza al vostro cane;

– tenetelo all’ombra e non fategli fare troppi sforzi fisici;

– Evitate di lasciare i cani legati, specialmente se sotto il sole;

– Se il cane è in un recinto assicuratevi che abbia anche un riparo all’ombra;

– Non lasciate il cane in auto da solo, specialmente sotto il sole, anche se con i finetrini aperti;

– Portate sempre dell’acqua con voi quando uscite (potete utilizzare ciotole portatili,bottiglie da viaggio,boracce e/ o altri contenitori idonei) e ogni 20 minuti circa fate bere il cane, specialmente se corre;

Una nota importante: spesso i cani non indicano subito la loro esigenza di bere, è opportuno quindi ricordarglielo lasciando una ciotola in bella vista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *